Annullato il consiglio di oggi per non aver rispettato i giorni di convocazione del regolamento

Dall’inizio della consigliatura, in circoscrizione 2 c’è una prassi scorretta che è quella di convocare molti consigli e a volte commissioni all’ultimo momento, senza cioè rispettare i tempi dettati dai regolamenti.

Il regolamento del decentramento individua come tempo minimo, dalla convocazione alla data del consiglio, 5 giorni, tempo utile per poter leggere gli allegati, studiare le delibere, scrivere eventuali emendamenti, tutte attività svolte incastrando l’attività politica con la vita quotidiana, la famiglia e il lavoro.

Molte volte, se non tutte, in circoscrizione 2 arrivano convocazioni “d’urgenza”, una modalità che permette di convocare un consiglio con sole 24 ore di anticipo ma, chiaramente, solo per casi urgenti.

In questi anni ci siamo lamentati nelle riunioni di capigruppo, abbiamo mandato mail e comunicazioni alla presidente e ai direttori che si sono succeduti in circoscrizione, ma la risposta era semplice: essendo permesso dal regolamento non c’era nessun appiglio.

Con la riforma del decentramento, recentemente é stato modificato anche il regolamento e, all’articolo 13 comma 5, é stata riformulata la frase riguardante le convocazioni d’urgenza:

“La convocazione del Consiglio Circoscrizionale è fatta dal/dalla Presidente della Circoscrizione mediante avvisi scritti e pubblici recanti l’ordine del giorno. Gli avvisi e il materiale informativo relativo ai punti all’ordine del giorno, devono essere recapitati ai/alle Consiglieri/e almeno 5 giorni prima della riunione. In caso di eccezionale urgenza, da motivare nell’avviso, la convocazione può avvenire con un anticipo di 24 ore.”

Questa modifica é stata inserita da un emendamento della consigliera Serena Imbesi che ringraziamo di essersi presa a cuore le nostre lamentele di questi anni.

Il consiglio circoscrizionale di oggi, 16 dicembre 2020, é stato rimandato alla prossima perché ieri abbiamo inviato una lettera, sottoscritta da tutti i gruppi di minoranza, alla direttrice della circoscrizione 2 facendo notare che la convocazione del consiglio (di ben 10 punti compreso il piano di sviluppo 2021) avvenuta solo 2 giorni prima non era valida.

Chissà se da ora in avanti si riuscirá ad avere rispetto dei consiglieri circoscrizionali e del ruolo che rappresentano, oppure se in futuro ci imbatteremo in motivazioni fantasiose per continuare a convocare d’urgenza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *